Arpat - Associazione Regionale Produttori Apistici Toscani

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME ARCHIVIO
E-mail Stampa PDF

ape rocciaAlla Regione Toscana è stato riconosciuto lo stato di calamità naturale per le province colpite l'estate scorsa (1 giugno - 31 agosto 2012) dalla siccità.

Il riconoscimento dello stato di calamità consente alle aziende agricole che hanno subito danni di beneficiare degli interventi compensativi del Fondo di solidarietà nazionale.

Le imprese agricole. che possono usufruire dei benefici previsti dalla legge sono quelle che

hanno subito danni con un calo di almeno il 30% della produzione lorda vendibile rapportata alla media del triennio precedente. Anche se al momento non è ancora nota la cifra messa a disposizione per gli indennizzi, è importante presentare domanda di indennizzo se si è in grado di dimostrare il danno subito.

L'apicoltura è prevista fra le attività che hanno subito danni (anche se nella richiesta della Regione Toscana al Ministero non tutte le province sono indicate per danni alla apicoltura). Al momento non sono previste o assegnate risorse per gli indennizzi, e non è certo che verranno trovate, ma comunque è utile presentare la domanda tenendo presente che:

1.ai fini dell’ammissibilità agli interventi compensativi la percentuale di danno effettivo totale deve risultare superiore al 30% della PLV (produzione lorda vendibile) aziendale mediaordinaria (ultimi tre anni)

2. Nel caso di danni alle produzioni vegetali, sono escluse dal calcolo dell'incidenza di danno sulla produzione lorda vendibile le produzioni zootecniche. (e quindi se si segnalano danni alle colture, non si possono segnalare danni anche all'apicoltura)

3. oltre alla richiesta di un contributo in conto capitale (80% del danno subito) si può richiedere l'esonero parziale del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali propri e per i lavoratori dipendenti, in scadenza nei dodici mesi successivi alla data in cui si e' verificato l'evento (al momento di accoglimento della domanda va fatta specifica istanza di riconoscimento all'INPS competente per territorio)

4. oltre alla stima del danno "dovrà essere allegata specifica e dettagliata relazione sulle cause e sulla quantificazione dei danni subiti".

 L'istanza deve essere presentata online sul portale ARTEA entro il 29 marzo (il 28 per la provincia di Grosseto), Per la presentazione delle domande i richiedenti potranno rivolgersi ai Centri di Assistenza Amministrativa (CAA) o ai tecnici e le associazioni di riferimento.

Share