Arpat - Associazione Regionale Produttori Apistici Toscani

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME API IN TOSCANA

Report giugno

E-mail Stampa PDF

ape girasoleSituazione fioriture

Finita la fioritura di acacia, si stima produzioni medie intorno ai 15 kg. Ottime produzioni di sulla con picchi superiori ai 50 kg/alveare.
L'improvvisa ondata di caldo che ha caratterizzato questa ultima parte di giugno, ha in parte rovinato le fioriture di bassa quota quali tiglio e rovo.

L'importazione di tiglio si attesta sul melario, con le fioriture che stanno sbocciando in alta quota (800 metri), in alcune zone al tiglio si è sovrapposto il raccolto di melata.
I fiori maschili del castagno sono in fioritura e sono bottinati dalle api per il polline e, chi ha istallato le trappole per il polline, sta registrando dai primi di luglio buone produzioni.
Il trifoglio ha dato fino a adesso buone rese ed è nuovamente in partenza grazie agli sfalci insieme al girasole, le sensazione che si respira in questi giorni di inizio luglio è un accavallamento di fioriture che, si spera, terrà occupati api e apicoltori per buona parte del mese.

Situazione famiglie
La situazione di maltempo prolungata di maggio inizio giugno non ha permesso alle famiglie la raccolta di nettare costringendo le bottinatrici nell'arnia, questa situazione di "sovraffollamento forzato" ha indotto le operaie a costruire celle reale con conseguenti sciamature segnalate anche a fine giugno.

Situazione sanitaria
Come in alcune regioni del sud c'è l'impressione di un livello di infestazione di varroa sopra la media stagionale, invitiamo i soci a monitorare i propri alveari con la tecnica dello zucchero a velo e a segnalarci la loro rilevazione in modo da poter avere un dato concreto. Invitiamo i soci che effettuano l'ingabbiamento della regina a non effettuare blocchi troppo tardivi per assecondare le fioriture che quest'anno si sono verificate in ritardo rispetto agli anni passati; le fioriture tardano ad arrivare ma la varroa c'è sempre!

 

Share