Arpat - Associazione Regionale Produttori Apistici Toscani

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME

La Repubblica - In Toscana aumentano le frodi sul miele

E-mail Stampa PDF

larepubblicaUn bell'articolo sui rischi della contraffazione dei mieli in Italia, a cura di Maurizio Melani sulla Repubblica di sabato 6 febbraio.

Nel 2015 il 9,2% dei campioni di miele analizzati dall'ICQRF - Ispettorato centrale repressione frodi è risultato contraffatto.

La maggior parte delle irregolarità riguardano la falsa dichiarazione sull'origine botanica o geografica di un miele.

Scegliere prodotti di filiera corta, leggere attentamente le etichette scegliendo il made in Italy e non fidarsi di prezzi troppo bassi, secondo il dottor. Raffaele dell'Olio ricercatore presso il Crea-api, rappresenta un buon metodo per non cadere in brutte sorprese.

L'articolo cita anche Arpat per il suo importante contributo nel realizzare, insieme alle istituzioni, la nuova legge regionale (L.R. 21/09) e la stesura e pubblicazione delle "linee guida per l'autocontrollo igienico-sanitario nella produzione primaria del miele"
Clicca qui per leggere l'articolo su repubblica online

 

Share